FONDO VITTIME DELLA STRADA

Il Fondo per le vittime della strada è stato istituito dal Legislatore al fine di provvedere al risarcimento dei danni causati da:

• veicoli non identificati, per danni alla persona e in caso di danni gravi alla persona anche per i danni alle cose con una franchigia di 500 €; I danni alla persona e alle cose sono risarciti integralmente in caso d’incidenti causati da:

• veicoli non assicurati;

• veicoli assicurati con imprese poste in liquidazione coatta amministrativa;

• veicoli in circolazione contro la volontà del proprietario;

• veicoli spediti nel territorio della Repubblica Italiana da un altro Stato UE, sempreché il sinistro sia avvenuto entro 30 giorni dalla data di accettazione della consegna del veicolo;

• veicoli esteri con targa non corrispondente o non più corrispondente allo stesso veicolo.

L’intervento del Fondo, nei suddetti casi, è limitato al massimale di legge vigente al momento del  sinistro. La richiesta di risarcimento deve essere inviata alla Compagnia designata dall’IVASS a trattare e liquidare i danni, per individuarla rivolgersi a CONSAP – Servizio Fondo Garanzia per le Vittime della strada 06.857961

Rivalse

La rivalsa, per la garanzia di Responsabilità Civile obbligatoria, è un’azione legale che la Compagnia di assicurazione pone in atto nei confronti dell’Assicurato per recuperare tutto o parte dell’importo pagato a terzi per sinistri non coperti dalla garanzia o pagati nonostante la presenza di limitazioni di copertura, data l’impossibilità stabilita per Legge di negare il risarcimento una volta accertata la responsabilità del proprio Assicurato.

I casi:  dichiarazioni inesatte e/o reticenti, per i casi indicati nelle esclusioni della garanzia di Responsabilità Civile e nel caso di mancata distruzione dei documenti assicurativi, se richiesto dal contratto.fino a un massimo di 5.000 € per sinistri causati da guidatori con requisiti diversi da quelli indicati nella formula di guida scelta.

Condizioni di Assicurazione:

Dichiarazioni inesatte o reticenze;

Acquisizione dell’attestato di rischio;

Vendita o perdita di possesso del veicolo assicurato;

Soggetti esclusi dalla garanzia di Responsabilità Civile;

Cause di esclusione della garanzia di Responsabilità Civile;

Formule di guida della garanzia di Responsabilità Civile.

Tipologia di esclusione della Garanzia

Le suddette garanzie prevedono limitazioni ed esclusioni di copertura che possono dar luogo a rivalse, a riduzione o al mancato pagamento dell’indennizzo. :

1 Cause di esclusione e rivalsa della garanzia di Responsabilità Civile;

2. Formule di guida della garanzia di Responsabilità Civile;

3. Esclusioni della garanzia assistenza stradale;

4. Esclusioni comuni a tutte le garanzie danni diretti al veicolo;

5 Esclusioni specifiche delle singole garanzie danni diretti al veicolo;

7 Regola proporzionale;

8 Esclusioni infortunio guidatore;

9 Esclusioni tutela legale.

polizze POSTUME DECENNALI

Per gli operatori del settore assicurativo è spesso difficoltoso 
riuscire
ad ottenere dalle proprie Compagnie di riferimento le coperture nel
settore FIDEIUSSSIONI  e CAUZIONI. Nell'ultimo periodo il nostro
osservatorio ha rilevato una crescente osticità ad intermediare 
anche le
polizze POSTUME DECENNALI (che le compagnie non emettono più se non
precedute da altra polizza CAR, anch'essa non facile ad emettersi). 
Vero è
che tale problematicità si è manifestata al mercato con l'avvento 
della
crisi del settore edilizio (tutt'ora perdurante seppur con lievi 
segnali
di recupero). In tale situazione di oggettiva complessità i 
professionisti
difettano verso i loro clienti (anche quelli storici), e per questo
abbiamo raggiunto un accordo in tal senso con una Compagnia che 
possa
rispondere alle esigenze dei nostri clienti in questo specifico
 settore  e
prodotto.

www.fidejussioni-veloci.it

Siti web polizze assicurative

http://www.polizzamoto.net/
http://www.polizzaauto.eu/
http://www.preventivopolizzeauto.it/
http://www.polizzasanitaria.net/
http://www.assicurazionemoto-online.it/
http://www.assicurazionecamion.it/
http://www.assicurazionefurgone.net/
http://www.polizzatemporanea.com/
http://www.polizzaprofessionale.net/
http://www.polizzaviaggio.net/
http://www.assicurazione5giorni.com/
http://www.assicurazionemedici.net/
http://www.rcmoto.net/
http://www.polizzafurto.it/

 

Preventivatore allianz one

Abbiamo provato a simulare un polizza salute, famiglia e vita direttamente sul sito della compagnia assicurativa, abbiamo riscontrato che è estremamente facile comporre autonomamente la propria polizza su misura, si può scegliere cosa e quanto proteggere ogni aspetto della nostra vita che potrebbe in caso di evento causare dei danni al nostro status sociale (economico, lavorativo e familiare).

Si parte da pacchetti preconfezionati modificabili,: pacchetto start, pacchetto tutto il mondo, pacchetto famiglia serena, pacchetto plus; ogni soluzione contiene un diverso livello di copertura per persona e patrimonio

Risarcimento del danno

Alcuni veicoli che non hanno un gran valore economico rischiano in caso di sinistro di non aver diritto ad un risarcimento congruo per la riparazione, ad esempio se un’auto priva di valore di mercato subisce un grosso danno in seguito ad un incidente stradale non può esserci un indennizzo superiore al valore stimato del veicolo, quindi anche se la riparazione costa 3000 euro e viene accertata dal perito, ma l’auto vale 500 euro, si ha diritto ad una cifra prossima a quest’ultima somma. Questo criterio è giusto per evitare sinistri truffaldini che coinvolgono auto vecchie e generare rimborsi non proporzionati, non è giusto per chi non può comprarsi un’altra auto con pari prestazioni col prezzo rimborsato: ad esempio anche se un’auto vale 500 euro sul mercato per l’anno di costruzione, potrebbe essere invece buona motoristicamente per non aver percorso molti chilometri, con un indennizzo commisurato solo al primo parametro non ci si può ricomprare un’altra auto con pari prestazioni ne riparare quella incidentata.

Assicurazione per il preliminare

Fino a qualche anno fa l’unico imprevisto che poteva capitare tra firma del preliminare e rogito notarile (ina una compravendita di un immobile) era quello che la banca avrebbe rifiutato la richiesta di mutuo dell’acquirente, con la crisi economica attuale sono emersi altri aspetti “rischiosi” per cui si èstata immessa sul mercato una polizza specifica a copertura per l’acquirente che non riesce a mantenere l’impegno dato al prelimare per: decesso o infortunio, invalidità totale permanente da infortunio o malattia, perdita dell’impiego dovuta a licenziamento, contrazione del reddito per cassa integrazione ; la polizza assicurativa nei casi in cui si verifica uno di questi eventi provvede a rimborsare caparra e provviggioni (per l’agenzia immobiliare che al preliminare spesso pretende di essere già pagata).

Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada

Chi sovvenziona questo fondo? Sono gli stessi automobilisti che stipulano un’assicurazione auto a contribuire a questo fondo (aliquota obbligatoria del 2,5% applicata ad ogni premio RC Auto), il risarcimento statta nei casi di sinistri con veicoli non assicurati o assicurati con compagnie in fallimento o fallite, in caso di sinistro con veicolo con targa estera contraffatta. In caso di sinistro bisogna compilare un modulo specifico per la richiesta di risarcimento per questa via alla Consap (Concessionaria per i Servizi Assicurativi Pubblici) che gestisce il fondo (http://www.consap.it/), il massimale coperto è previsto da una legge apposita e attualmente è fissato in 2,5 milioni di euro per i danni alle persone e 500.000 euro per quelli arrecati alle cose.

Perchè in Italia l’assicurazione auto costa di più

L’associazione nazionale imprese assicuratrici ha trovato una risposta a questa domanda attribuendo alla maggiore frequenza dei sinistri valutata in più del doppio rispetto alla media europea (in particolari sono più alti i sinistri che provocano danni alla persona), l’ania individua anche in una scarsa azione di contrasto ai reati di frode in assicurazione la concausa al caro tariffa. Alcune soluzioni proposte: incentivazione della clausola contrattuale per un risarcimento in forma specifica e l’utilizzo della scatola nera che sicuramente provocano una riduzione dei prezzi, deve essere eliminato qualsiasi elemento di incertezza per le lesioni micro permanenti considerando risarcibili solo le lesioni evidenti da indagini strumentali. Inoltre le imprese dovrebbero avere a disposizione più strumenti per identificare le frodi con migliori sistemi investigativi e giudiziari. Da rivedere anche il sistema bonus – malus ormai non rispondente più alle esigenze di attrbuzione del rischio.