Auto senza assicurazione

Una recente notizia giornalistica riporta che l’8% delle auto, circa 4 milioni di veicoli, in circolazione in Italia sono sprovviste di polizza assicurativa obbligatoria; ricordiamo che la copertura assicurativa è obbligatoria per legge e che in caso di accertamento c’è il sequestro del veicolo con fermo amministrativo e denuncia del proprietario-conducente.
Sono in costante aumento gli italiani che si muovono in auto prive di assicurazione (500 mila in più solo l’ultimo anno), chi non le rinnova perchè troppo onerose, chi usa tagliandi falsi o addirittura ne è privo.
Ma cosa succede se malaguratamente vi viene coinvolti in un sinistro con una veicolo privo di copertura? Pedoni, conducenti di auto e passeggeri hanno poche speranze di vedersi riconosciuto un risarcimento.
I veicoli “fuorilegge” sono automobili, autobus, autocarri per trasporto merci, escavatori e moto. Chi ha la disavventura di subire un danno da questi veicoli deve solo ricorrere al Fondo Nazionale di solidarietà che cura i casi di vittime della strada, in questo caso i tempi per un risarcimento si attestano sugli 8 anni.

Assicurazione Medici

I risarcimenti a chi è stato vittima di un errore sanitario sono in costante aumento, mediamente su 10 contestazioni 8 vengono indennizzate dalla compagnia assicurativa, i premi che le asl devono pagare a copertura delle prestazioni sanitarie sono sempre più salati, non sono poche le cliniche che hanno deciso di non coprirsi da questo rischio e in caso di evento avvero risarcire direttamente. Mediamente una compagnia che copre questo rischio ha in bilancio un rapporto premio indennizzo si 100/160, fino a qualche anno fa si arrivava a 100/400, è grazie al caro polizza che i conti stanno quadrando almeno per imprese di assicurazioni.
 
Assicurazione Medica: http://www.polizzeassicurative.net