Assicurazione per il preliminare

Fino a qualche anno fa l’unico imprevisto che poteva capitare tra firma del preliminare e rogito notarile (ina una compravendita di un immobile) era quello che la banca avrebbe rifiutato la richiesta di mutuo dell’acquirente, con la crisi economica attuale sono emersi altri aspetti “rischiosi” per cui si èstata immessa sul mercato una polizza specifica a copertura per l’acquirente che non riesce a mantenere l’impegno dato al prelimare per: decesso o infortunio, invalidità totale permanente da infortunio o malattia, perdita dell’impiego dovuta a licenziamento, contrazione del reddito per cassa integrazione ; la polizza assicurativa nei casi in cui si verifica uno di questi eventi provvede a rimborsare caparra e provviggioni (per l’agenzia immobiliare che al preliminare spesso pretende di essere già pagata).