Alimentazione Motori, carburanti

Terminologia motoristica:
Abbinamento nell’uso di alluminio, ottone e cromo per la costruzione di parti meccaniche quali pistone e cilindro, per migliorare l’efficienza e le prestazioni dei motori. L’uso di tali materiali consente di evitare l’impiego di fasce sul pistone e allo stesso tempo di migliorare l’accoppiamento tra pistone e camicia.
Si parla di ABC sottointendendo A (alluminium), B (brass), C (cromo).
La parte che trasporta l’energia generata dal movimento dei pistoni agli organi di movimento viene detta albero motore; l’albero con la sua rotazione attiva questi ingranaggi deputati alla trasmissione e al movimento delle ruote).
Si parla di ball bearing quando il motore presenta un albero montato su cuscinetti a sfere.
Nelle auto vi vecchia fabbricazione la regolazione della miscela aria-benzina da inviare alla camera a scoppio per una corretta e controllata combustione, era affidata ai carburatori.
Famosi i carburatori delle alfa 33 che hanno fatto disperare generazioni di alfisti per la loro difficoltà di regolazione.
La candela ha il compito di fornire il calore (energia necessaria) per accendere la miscela combustibile-comburente iniettata nel motore.
Il filtro dell’aria ha il compito di proteggere le parti meccaniche interne del motore da povere e terra (potrebbero essere causa di erosione e abrasione), l’aria viene filtrata prima di essere miscelata al combustibile.