Motori alimentati a benzina

Motore a 4 tempi, un ciclo di funzionamento ancora presente oggi: prima fase: aspirazione della miscela (aria + benzina); seconda fase: compressione del mix; terza fase: accensione al “punto morto superiore” ed espansione dei gas prodotti nella combustione; quarta fase: scarico dei gas.
Motore a 2 tempi, a termine della corsa della prima fase il pistone scopre delle feritoie presenti sulla superficie del cilindro dove vengono scaricati i gas combusti prima dell’arrivo al punto morto inferiore.